Weekend a Parigi

Parigi: la "capitale del XIX secolo"

Organizza il tuo soggiorno a Parigi e trasformati nel turista perfetto: sali sulla Torre Eiffel, passeggia lungo la Senna e fatti rapire dalle vetrine scintillanti degli Champs-Elysees.
La capitale francese è conosciuta come la "città dell'amore", ma non è solo meta per inguaribili romantici e coppie al loro primo anniversario: è rinomata per i suoi prodotti di classe mondiale e soddisfa pienamente la fame di cultura dei viaggiatori più curiosi grazie alle numerose attrazioni storiche e culturali.

Che si tratti di una fuga romantica o di un viaggio mirato, un weekend a Parigi rimane la scelta perfetta e valida in ogni periodo dell'anno.

Ti offriamo numerose tipologie di soggiorno nella capitale francese, per venire incontro ai tuoi gusti e necessità. Scopri le soluzioni più economiche per il tuo volo e scegli tra la nostra vasta selezione di hotel (troverai alberghi di lusso a prezzi low cost)! Visitare Parigi spendendo poco è possibile anche con un hotel vicino a Notre Dame o alla Torre Eiffel.

Parola d'ordine: camminare!

Lascia da parte il Louvre e il museo d'Orsay (a meno che non sia la prima domenica del mese, quando l'ingresso è gratuito). Per un weekend perfetto a Parigi la parola "coda" non deve essere mai presente. Le ore da vivere nella capitale francese sono preziose più che mai se si vuole godere di tutti i maggiori punti di interesse sparsi per la città.

Parigi è una città così antica, con una storia così ricca e diversificata, che spesso basta vagare a piedi per viverne il fascino e immedesimarsi nello spirito locale. Una passeggiata per le strade del Marais, del Quartiere Latino, per la Rue de Rivoli e giù per i Grands Boulevards (Haussmann, Montmartre e Poissonnière) può soddisfare la tua sete di cultura (e la fame, dopo ore di camminata, grazie ai numerosi ristoranti e bar).

Anche se meta preferita dei turisti armati di macchina fotografica con funzione "panorama", la "scalata" al Sacro Cuore è d'obbligo per poter ammirare la città dal punto più alto e speciale. Di sera al calar del sole si può vedere la Tour Eiffel illuminata e, perchè no, mangiare un panino seduti sulle panchine del parco appena sotto alle gradinate della chiesa.

Se hai voglia di shopping, ti consigliamo due diverse soluzioni: il mercatino delle pulci di Saint-Ouen, dove curiosare tra antiquariato, abbigliamento di qualità e vecchi dischi, e le celebri Galeries Lafayette, per un pubblico più esigente (e tutt'altro che low cost), capaci di far sognare sopratutto nella stagione natalizia grazie alle mille luci che illuminano l'edificio.

Passeggiare, osservare ed emozionarsi: è questo il segreto per un fine settimana a Parigi.

Hai bisogno di assistenza con la tua prenotazione?

Chiama il numero 892.893*, un team di agenti di viaggio ti assisterà e consiglierà nei tuoi acquisti.

Da non perdere a Parigi

Parc des Buttes-Chaumont: respira a pieni polmoni. Sei nel più ricco parco pubblico parigino per varietà di essenze. Napoleone in persona lo fece realizzare dal Barone Haussmann. Da visitare il tempio della Sibilla: cuore di un pentagono mistico e meta di fanatici dell'esoterismo. (informazioni - Wikipedia)
Scopri altre curiosità sui parchi a Parigi, secondo i viaggiatori lastminute.com

Weekend a Parigi? I musei sono gratis!

C'è tanto da vedere ma, se vuoi risparmiare, è bene sapere che molti dei musei parigini sono gratuiti.

I più importanti, come il Museo del Louvre, il Museo d'Orsay e il Centre Pompidou, purtroppo sono gratuiti solo la prima domenica del mese. Niente paura, ce ne sono molti altri che puoi vedere senza mettere mano al portafoglio:

Musée Carnavalet – è il Museo della Storia di Parigi, dalle origini fino ai nostri giorni (sito ufficiale)

Musée d'Art Moderne de la Ville de Paris - il museo espone opere di Marc Chagall, Henri Matisse, Amedeo Modigliani, Pablo Picasso e tanti altri artisti (sito ufficiale)

Musée de la Vie Romantique - espone diversi ricordi di George Sand (scrittrice e drammaturga francese), compresi ritratti, ricordi di famiglia, gioielli, con i famosi calchi in gesso del braccio della Sand e della mano destra di Chopin.

Parigi di notte

La notte parigina, soprattutto durante il weekend, non offre solamente una scelta: la città non sembra aver voglia di andare a dormire e i quartieri si illuminano a festa.

Tra i bar nella zona della Bastiglia, le discoteche nel Marais o i numerosi bistrot nel 10° Arrondissement, si può davvero passare la notte come meglio si preferisce, senza dimenticare gli innumerevoli concerti che si svolgono durante tutto l'anno, colorati dai festival musicali più celebri d'Europa.

Non solo cucina francese a 5 stelle

La cucina francese non ha costruito la sua reputazione sul nulla e, se ti piace mangiare fuori, la selezione di ristoranti è vasta e determinata nel mantenere alto l'onore della gastronomia francese.
Per i budget low cost o per chi ama l'avventura culinaria, i ristoranti indiani nel 10° Arrondissement sono un must da provare. Per i sapori più latini nel 19° Arrondisment, su Rue Rébéval è presente il Mukura, favoloso ristorante colombiano. Rue Saint-Jacques, invece, ospita il Mirama (5° Arrondissement): offre una squisita anatra laccata alla pechinese (senza spendere una fortuna).

Le soluzioni per rifocillarsi dopo una lunga giornata turistica a Parigi sono così tante e varie che non potrai davvero restare con la fame!