10 isole che forse non conoscevi e ti sorprenderanno

Quando dici isola a cosa pensi? Anzitutto, a solitudine e pace, poi alla possibilità di sperimentare un po' di avventura, andando alla scoperta di una realtà poco conosciuta, tutta da esplorare. Isola è anche sinonimo di natura incontaminata, meravigliose spiagge di sabbia fine, distese d'acqua sempre limpida e azzurra, sport, relax, ma anche culture lontane, che vivono la quotidianità secondo ritmi unici. E se il globo è popolato da tantissimi piccoli atolli lontani, vi sono anche splendide isole poco conosciute nel Mediterraneo.

1. Jersey

L'isola di Jersey si trova nel cuore del canale della Manica e, pur essendo vicinissima alle coste francesi, rimane fermamente britannica. È ricca di baie incantevoli e solitarie, come St. Aubin St. Brelade, che assomigliano alle affollate cittadine californiane, e scogliere che cadono a picco sul mare, come quelle di La Gréve de Lecq. Affacciandoti dalle rovine del castello a Grosnez point, ti sembrerà di guardare l'infinito. La capitale, St. Helier, è una cittadina vivace in cui non mancano musei e botteghe artigiane. Se ami il surf, raggiungi la costa ovest. Se cerchi tranquillità, opta per la spiaggia di St.Ouens.

Come raggiungere Jersey:
in aereo con partenza dal Regno Unito 

2. Gozo 

Una valida alternativa alla frequentata isola di Malta, è la meno nota Gozo. Parte integrante dell'arcipelago di Malta, Gozo è un'isola più rurale e tranquilla. La sua capitale, Victoria, chiamata Rabat in maltese, possiede al suo interno la Cittadella, una costruzione fortificata dalla quale si ha una vista panoramica non solo sull'intera isola ma anche sui bastioni. In città si trovano i musei e la Cattedrale di Marmo, mentre chi preferisce un bagno o un'immersione può dirigersi alla Inland Sea o al Blue Hole.

Come raggiungere Gozo:
con traghetto dal porto di Cirkewwa di Malta Da non perdere: una passeggiata alle saline di Marsalforn, la basilica di Ta' Pinu e il tempio di Ggantija.

Da non perdere:
una passeggiata alle saline di Marsalforn, la basilica di Ta' Pinu e il tempio di Ggantija.

3. Formentera

Meno celebre della sorella maggiore Ibiza, Formentera è l'altra faccia della medaglia dello spirito hippy spagnolo ed è senz'altro una delle isole top del Mediterraneo. A differenza della caotica Ibiza, qui il contatto con la natura è tangibile. Sull'isola è possibile seguire uno dei 32 percorsi di trekking, anche in mountain bike, oppure godersi in tranquillità spiagge come la Platja de Llevant o quelle di Es Pujols e Illetes. Il territorio interno è meno conosciuto ma altrettanto affascinante, a partire dall'Estany Pudent, il lago di Formentera dove è possibile fare birdwatching. Non manca la possibilità di fare immersioni e snorkeling.

Come raggiungere Formentera:
con traghetto veloce da Ibiza

Da non perdere:
una visita al Faro del Cap de Barbaria

4. Porto Santo

Parte dell'arcipelago di Madeira, Porto Santo è una piccola isola vulcanica, che si affaccia sull'intenso blu dell'oceano. A colpire è la spiaggia dorata che prosegue per 9 km dal punto di approdo dei traghetti sino alla spiaggia di Calheta, che si trova di fronte all'isola della Calce. Se la spiaggia di Porto Santo conquista, fa altrettanto l'entroterra, attraverso percorsi originali come quello che conduce al Miradouro das Flores, un punto nascosto fra i monti da cui si ammira la splendida Madeira.

Come raggiungere Porto Santo:
con aereo da Madeira o con traghetto, con partenza da Funchal.

Da non perdere:
la salita verso Pico do Facho e una partita al campo da golf

5. Isole Eolie, Stromboli

Perché non optare per le isole Eolie e, in particolare, per la suggestiva cornice di Stromboli? Meta unica e poco affollata, Stromboli prende il nome dall'omonimo vulcano. Oltre alla scalata sulle pendici del vulcano eruttivo, è possibile godersi i borghi dell'isola, da Punta Scari, sede del porto, a Ginostra. Particolare è la spiaggia nera di Piscità, sicuramente un'attrazione tranquilla da vedere.

Come raggiungere Stromboli:
con aliscafo o traghetto da Milazzo

Da non perdere:
un giro intorno allo Strombolicchio e la scalata sino al cratere

6. Azzorre - São Miguel, Santa Maria

Le isole di São Miguel e Santa Maria nelle Azzorre ricordano Tenerife per certi aspetti e sono la scelta migliore se si vuole tranquillità. São Miguel, l'isola principale dell'arcipelago, è anche la più urbanizzata ed è l'ideale per chi cerca paesaggi mozzafiato. Non rinunciare a una passeggiata ai laghi di Sete Cidades. La migliore vista è quella offerta dal Miradouro del Rei. Potrai rilassarti con un bagno alle piscine termali di Ferraira o presso una delle assolate spiagge di Santa Maria, come Sao Lourenco o la Baia di los Anjos.

Come raggiungerle:
entrambe le isole sono raggiungibili in aereo.

Da non perdere:
i Barrios di Santa Maria e la Ribeira Grande a São Miguel.

7. Comoros

Anziché volare sino alle famose Maldive, puoi scoprire le Comore, un caratteristico arcipelago che si trova fra il Madagascar e il Mozambico in pieno Oceano Indiano. Ex colonia francese, le Comore racchiudono tante culture (francese, islamica, africana), ben visibili nella Medina, nelle case coloniche e nei bungalow. Tra le isole, la quasi sconosciuta Anjouan spicca per le foreste e le coltivazioni variopinte, mentre per le spiagge più belle, punta su Chirononi.

Come raggiungere Comoros:
in aereo con partenza dall'Europa.

Da non perdere:
una passeggiata nell'entroterra di Moroni per ammirare il vulcano attivo Karthala.

8. Chios

Chios è l'alternativa giusta per chi intende evitare la più frequentata Cipro. Unica nel suo genere e quinta per grandezza fra le isole greche, Chios è indicata come la patria di Omero. Passeggiando per l'isola numerosi sono i tratti medievali, dal castello alla Chiesa di San Giorgio, sino al monastero di Nea Moni. Le spiagge più affascinanti e assolate si trovano a sud, come Daskalopetras e Agia Fotini.

Come raggiungere Chios:
in aereo da Atene e Salonicco o in traghetto.

Da non perdere:
la spiaggia di ciottoli neri a Mavros Gyalos a Emporio.

9. Karpathos

Sempre in Grecia, puoi pensare di raggiungere l'affascinante Karpathos, una piccola isola i cui abitanti sono riusciti a conservare perfettamente la cultura e le tradizioni più antiche. Tra le spiagge più belle non possono mancare Damatria, Ahata e Lefkos. Nell'entroterra puoi visitare la città di Pigadia, con i resti dell'Acropoli dell'antica città di Poseidon.

Come raggiungere Karpathos:
con volo diretto dall'Italia.

Da non perdere:
tour in barca verso l'isola di Saria.

10. Alor, Indonesia

Patria delle immersioni e dello snorkeling, Alor è l'isola principale dell'omonimo arcipelago in Indonesia. Spiagge incontaminate, come quella di Ling'al Beach o di Batuh Puti Beach, sono un vero angolo di relax fra natura, sole e acque cristalline, al riparo dal turismo di massa. Nell'arcipelago, durante i giri in barca, non è difficile avvistare i delfini o i pescatori all'opera per una esperienza turistica a 360 gradi. Consigliabile una visita al Museo 1000 Moku.

Come raggiungere Alor:
in areo da Bali o Kupang o in traghetto.

Da non perdere:
una giornata presso il villaggio indigeno di Takpala.

Potrebbe interessarti anche:

Trova la destinazione perfetta per te!

Seguici su