Travel with love

Inquinamento da plastica: la sostenibilità inizia tra le mura di casa

Immagina di sorseggiare un cocktail al tramonto in riva al mare, esplorare le barriere coralline durante le immersioni o cavalcare le onde nell'Atlantico. Queste esperienze sono semplicemente magnifiche. Tuttavia, non agendo immediatamente, potrebbero diventare un lontano ricordo. L'inquinamento marino da plastica è un problema globale urgente, che crea scompiglio nei nostri oceani e ha un impatto sulla vita marina, sugli ecosistemi e sulle comunità costiere.

Ogni anno circa 13 milioni di tonnellate di plastica finiscono nell'oceano [1]. Se questa tendenza continua, ci sarà più plastica che pesce nei mari (in peso) entro il 2050 [2].

Fortunatamente, ci sono numerosi modi per fare scelte più sostenibili durante i viaggi e nella vita di tutti i giorni senza alterare drasticamente le nostre abitudini. Possiamo ancora esplorare luoghi esotici e creare ricordi indimenticabili pur essendo consapevoli del nostro impatto.

Il potere delle scelte personali, ovunque e in qualsiasi momento

Come viaggiatori, abbiamo una posizione unica per ridurre i rifiuti di plastica. Considerando che produciamo oltre 400 milioni di tonnellate di plastica a livello globale ogni anno, e consumiamo anche circa 5 g di plastica ogni mese (equivalente al peso di una carta di credito!) [3], le nostre scelte hanno un'influenza significativa.

Possiamo dare un contributo positivo mentre scopriamo nuovi luoghi e culture senza compromettere le nostre meritate vacanze.

Questa responsabilità si estende oltre le vacanze fino alla nostra vita quotidiana. La plastica delle nostre case raggiunge gli oceani attraverso i fiumi, influenzando vari ambienti e specie acquatiche. Cambiare le nostre abitudini e adottare uno stile di vita più consapevole è fondamentale per fermare questo processo e preservare il nostro pianeta.

La nostra impronta è importante: ridurre i rifiuti di plastica

Ogni scelta che facciamo, dalla prenotazione del nostro viaggio fino alla fine della nostra vacanza, ha un impatto sull'ambiente. Ma lo consideriamo mai? La pianificazione è fondamentale per ridurre al minimo la nostra impronta di viaggio.

La selezione di alloggi, trasporti e attività con pratiche eco-compatibili può influenzare in modo significativo la nostra impronta di carbonio. Perché non cercare strutture e aziende di trasporto che condividano l'impegno per l'ambiente? Alcuni offrono persino iniziative di piantumazione di alberi per compensare le emissioni di viaggio.

Il nostro consiglio: noleggiare una bicicletta in viaggio può essere un ottimo modo ecologico per esplorare una città facendo esercizio e immergendoci anche nella cultura locale.

Come ridurre l'impronta di plastica durante i viaggi

Mentre a nessuno piace vedere una spiaggia invasa da rifiuti di plastica, l'80% dei rifiuti di plastica proviene da fonti di terra [4], mentre solo il 20% proviene da fonti marine come reti da pesca, lenze, corde e navi abbandonate [5]. Ciò sottolinea il ruolo fondamentale delle nostre scelte di vita quotidiana nell'affrontare il problema, anche quando non siamo in viaggio.

Incorporare la sostenibilità nelle nostre attività quotidiane, anche quelle apparentemente banali come la spesa, è semplice con la "regola delle 5R". La regola 5R è sinonimo di rifiuto, riduzione, riutilizzo, riparazione e riciclaggio, offrendo un modo semplice per modellare le nostre abitudini e ridurre significativamente gli sprechi. 

Tutti i comportamenti responsabili e sostenibili che abbiamo a casa, possono venire con noi anche in vacanza. Ad esempio, possiamo sempre portare con noi bottiglie d'acqua riutilizzabili e una borsa come facciamo ogni giorno in ufficio, e smistare i rifiuti di plastica secondo le linee guida locali per garantire un riciclaggio efficiente come facciamo nelle nostre case. Inoltre, è meglio non fare affidamento su articoli da toeletta monouso dell'hotel durante la vacanza per scoraggiare l'uso di plastica monouso.

Oltre il 30% di tutte le materie plastiche prodotte in tutto il mondo sono imballaggi monouso [6] e il loro impatto sull'ambiente è sostanziale, considerando che solo il 30% di questi rifiuti di plastica viene riciclato. Invece, è molto meglio portare i prodotti da viaggio da casa.

Il nostro consiglio: dobbiamo sempre essere informati sui diversi tipi di plastica e sapere come riciclarli correttamente.

Trascorri il tuo tempo come una persona del posto: politiche per il turismo sostenibile

Quando si viaggia, è importante rispettare i luoghi che visitiamo: vivere come un locale è il modo migliore per godersi una vacanza e quando si tratta di agire in modo sostenibile è la stessa cosa. Prendersi cura dei luoghi che stiamo godendo ed esplorando e lasciarli più belli di quanto li abbiamo trovati, non è solo responsabile ma un vero e proprio atto d'amore per il nostro pianeta.

Mentre esploriamo il mondo, dobbiamo considerare esperienze in linea con le politiche del turismo sostenibile, ad esempio, impegnarsi con le comunità locali e le organizzazioni dedicate alla riduzione dell'inquinamento da plastica può arricchire il nostro viaggio. Queste iniziative aiutano a proteggere l'ambiente e ci forniscono esperienze di viaggio uniche e significative senza plastica.

È importante portare un piccolo contenitore o una borsa per conservare i rifiuti, soprattutto quando siamo in spiaggia o esploriamo i grandi spazi aperti, e assicurarsi di essere informati sulle linee guida locali e riciclare di conseguenza.

Chi lascerebbe mai pacchetti di plastica o sigarette? Sfortunatamente, molte persone lo fanno, ma non solo la plastica non si degrada mai completamente, ma le sue microparticelle possono essere trovate ovunque, dai fondali oceanici più profondi ai nostri corpi. Inoltre, un singolo mozzicone di sigaretta scartato con noncuranza può inquinare fino a 500 litri di acque sotterranee.

A Bali, le autorità locali hanno dovuto agire contro l'inquinamento da plastica negli oceani poiché le spiagge erano sopraffatte dai rifiuti di plastica, lavate dai sistemi fluviali e poi riportate dall'oceano sulla riva. Nell'ambito di una campagna per fermare questi rifiuti, Bali ha vietato sacchetti e cannucce di plastica e ha fornito una rete di distributori di acqua di sorgente in cui è possibile riempire bottiglie riutilizzabili invece di lasciare che un contenuto maggiore di plastica finisca nell'oceano [7].

Il nostro consiglio: potresti fare la differenza dedicando un paio d'ore alla raccolta di rifiuti in città e spiagge durante le vacanze.

Il nostro impegno in lastminute.com

In lastminute.com, comprendiamo la rilevanza della contaminazione da plastica nel nostro ambiente e abbiamo intrapreso azioni per sensibilizzare e fare una differenza tangibile. Nel 2022, abbiamo lanciato l'iniziativa Ocean & River Protection, proseguita anche nel 2023: si tratta di un formato di evento nelle città europee in cui abbiamo i nostri uffici, come Parigi, dove abbiamo ripulito la riva della Senna, Monaco, Barcellona, Bangalore, Madrid, Sanremo (Italia), Londra e Chiasso (Svizzera).

Volontariato per il cambiamento

I dipendenti dei nostri uffici principali hanno partecipato attivamente alle attività di pulizia, contribuendo alle loro comunità e creando consapevolezza sui rifiuti di plastica. L'iniziativa ha coinvolto 314 colleghi volontari che hanno raccolto 108 sacchi della spazzatura, equivalenti a circa 4.300 litri di rifiuti. A Bangalore, 350 kg di rifiuti secchi e 180 kg di rifiuti umidi sono stati smaltiti in modo responsabile: insieme pesavano quanto una mini roulotte.

I tipi di rifiuti raccolti riflettono l'allarmante portata del problema dei rifiuti di plastica, tra cui circa 18.500 prodotti del tabacco con filtri che corrispondono a quasi 19 kg di rifiuti, circa 2.600 pezzi di plastica (tra cui bottiglie, imballaggi alimentari, involucri e palloncini) e circa 2.000 tappi di bottiglia.

Inoltre, abbiamo lanciato una masterclass online di 2 ore sull'inquinamento da plastica, che è stata resa accessibile a tutti i nostri dipendenti, attraverso la nostra piattaforma di formazione, per dare ai nostri colleghi che lavorano da remoto l'opportunità di aderire al progetto.

Adottando questi passi pratici e abbracciando scelte sostenibili, i viaggiatori possono diventare una forza trainante nella lotta contro l'inquinamento da plastica. Le nostre azioni possono ispirare il cambiamento, proteggere i nostri oceani e garantire un futuro più luminoso per le generazioni future.

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai offerte esclusive e le nostre migliori proposte.

In più, imperdibili consigli di viaggio, per trovare sempre nuove mete.